Concorso a dirigente scolastico per 2425 posti. 

Le domande di partecipazione potranno essere inoltrate dal 29 novembre al 29 dicembre quasi sicuramente sul portale istanze on line.
Le selezioni si svolgeranno però in primavera visto che il calendario delle prove sarà pubblicato soltanto il 27 febbraio in Gazzetta Ufficiale. I test preselettivi si svolgeranno a fine marzo e sarà possibile esercitarsi con una batteria di 4000 tests pubblicati almeno un mese prima forse già da metà febbraio. La prova preselettiva a cui saranno sottoposti i candidati consisterà di 100 test con 100 minuti a disposizione per lo svolgimento dei tests che quasi sicuramente si faranno su postazione informatica come già avvenuto per i concorsi docenti del 2012 con risultato immediatamente noto al termine delle prove che saranno fatte in contemporanea nazionale. Al corso-concorso possono partecipare le docenti e i docenti e il personale educativo di ruolo con almeno cinque anni di servizio.

La prova scritta prevede:
-    cinque domande a risposta aperta su: normativa del settore istruzione, organizzazione del lavoro e gestione del personale, programmazione, gestione e valutazione presso le scuole, ambienti di apprendimento, diritto civile e amministrativo, contabilità di Stato, sistemi educativi europei.
-    due domande a risposta chiusa in lingua straniera (livello B2) su: organizzazione degli ambienti di apprendimento, sistemi educativi europei.

Le candidate e i candidati che otterranno il punteggio minimo di 70 punti potranno accedere all’orale che mira ad accertare la preparazione professionale delle e degli aspiranti dirigenti anche attraverso la risoluzione di un caso pratico. Saranno testate anche le conoscenze informatiche e di lingua straniera. Entrambe le fasi sono uniche a livello nazionale.

Le candidate e i candidati che supereranno le prove scritta e orale saranno ammessi, sulla base di una graduatoria che tiene conto anche dei titoli, al corso di formazione dirigenziale e di tirocinio selettivo, finalizzato all’arricchimento delle competenze professionali delle candidate e dei candidati.

Due i mesi di lezione in aula previsti e quattro quelli di tirocinio a scuola, che potranno essere integrati anche da sessioni di formazione a distanza. Al termine le candidate e i candidati dovranno affrontare una valutazione scritta e un colloquio orale. Saranno dichiarati vincitori del corso-concorso le candidate e i candidati che saranno collocati in posizione utile in graduatoria generale di merito.