Aumenti stipendiali entro aprile, Fedeli: 85 euro

Il CONITP contesta : sono pochi

 

Le scadenze per il rinnovo de contratto sarebbero ormai certe: tra marzo e aprile”.

Il Ministero è pronto ad aprire un confronto con i sindacati di categoria per il rinnovo dei contratti.

Il punto di partenza è l’intesa tra Governo e sindacati del 30 di novembre dove si è deciso che gli aumenti medi degli stipendi saranno di 85 euro.

Una decisione che riguarda anche il comparto scuola sul quale il Ministro ha detto in modo esplicito che non potrà essere considerato allo stesso modo degli altri comparti.

Inoltre, bisogna anche considerare che gli aumenti stipendiali non saranno a pioggia, ma saranno legati a vari fattori.

Secondo l’accordo firmato, infatti, sarà necessario elaborare un sistema di premi in base alla produttività che punti a premiare soprattutto chi guadagna di meno.

Il CONITP in merito contesta le scelte del Ministero : i rinnovi di contratto si fanno rispetto all’Indice dei Prezzi al Consumo equiparati ai paesi dell’Unione. Tuttavia, i parametri di riferimento adottati al tavolo contrattuale sono altri e, purtroppo, decisamente più sconvenienti per i lavoratori pubblici .