In allegato il modello di reclamo avverso arrate attribuzione punteggi, o preferenze del personale ATA inserito nelle graduatorie permanenti 

I docenti e il personale ATA che intendono partecipare alla mobilità annuale per il prossimo anno scolastico dovranno compilare e inviare le domande nella piattaforma ministeriale Istanze Online o cartacea ( in base alle situazione ruolo )  la decorrere dal prossimo 13 luglio e avranno tempo fino al 24 luglio.  

 
tutto il personale in possesso dei requisiti può chiedere l’assegnazione provvisoria, liberando il campo dai dubbi circa l’accesso dei docenti assunti da DDG 85/2018 con vincolo quinquennale, già esclusi dai trasferimenti 
 
 Per via della decorrenza giuridica anno scolastico 2019/2020 rientrano tra i destinatari anche coloro che sono stati nominati sui cosiddetti posti quota 100.
 
Scadenza e presentazione delle domande:
– Personale docente (infanzia, primaria e secondaria):
dal 13 luglio al 24 luglio 2020 attraverso Polis Istanze On Line.
– Personale ATA (ausiliario, tecnico ed amministrativo):
dal 13 luglio al 24 luglio 2020 in modalità cartacea.

Tassa

CONCORSO ORDINARIO medi e superiori

I candidati dovranno pagare una tassa di partecipazione pari a 10 € PER OGNI CLASSE DI CONCORSO tramite bonifico bancario sul conto intestato a: sezione di tesoreria 348 Roma succursale IT 33D 01000 03245 348 0 13 2407 03  Causale:

«procedura  concorso ordinario – regione – classe di concorso – nome e cognome – codice fiscale del candidato

 

CONCORSO ORDINARIO infanzia e primaria

Il pagamento deve essere effettuato

tramite bonifico bancario sul conto intestato a: sezione di tesoreria

348 Roma succursale IT 28S 01000 03245 348 0 13 2410 00

procedura  concorso ordinario – regione – classe di concorso – nome e cognome – codice fiscale del candidato

Immissioni in ruolo anno scolastico 2020/21

Inserimento in fascia aggiuntiva

A partire dalle ore 9 del 10 luglio 2020 fino alle ore 23,59 del 17 luglio 2020, sarà disponibile on line l’istanza con la quale i docenti collocati nelle graduatorie di merito e negli elenchi aggiuntivi del concorso 2016 potranno iscriversi nella fascia aggiuntiva alle graduatorie di merito dei concorsi 2018. 

La presentazione della domanda per l’inserimento in fascia aggiuntiva avverrà tramite il sistema POLIS (Presentazione On Line delle Istanze), accessibile dal sito www.miur.gov.it.

Per l’accesso a POLIS sarà necessario essere in possesso di un’utenza valida per l’accesso al servizio Istanze Online e aver effettuato la procedura di abilitazione o, in alternativa, essere in possesso di un’utenza SPID.

Potranno accedere all’istanza i candidati ancora presenti, a pieno titolo o con riserva, nelle graduatorie di merito e negli elenchi aggiuntivi regionali dei concorsi per titoli ed esami di cui ai D.D.G. 105, 106 e 107 del 23 febbraio 2016, per il reclutamento del personale docente della scuola dell’infanzia e primaria, secondaria di I e II grado nonché per i posti di sostegno.

Le istruzioni

Il docente interessato, in relazione a ciascuna graduatoria in cui è collocato (o come vincitore o come idoneo), può presentare domanda per una sola regione, che sia la medesima nella quale è già presente, oppure una diversa.

Il candidato che intende chiedere l’inserimento per più graduatorie o
elenchi aggiuntivi per i quali ha titolo, presenta un’unica istanza con
l’indicazione, per ciascuna procedura concorsuale, della regione nella cui fascia aggiuntiva intende essere collocato.

La domanda è presentata su base volontaria, tramite un’apposita funzione attivata dal Ministero dell’Istruzione.

Ogni candidato sarà inserito nella fascia aggiuntiva con il medesimo punteggio che già possiede nella graduatoria di origine.

Le due fasce delle GPS graduatorie provinciali delle supplenze

Le GPS saranno distinte in prima e seconda fascia.

La prima per i docenti in possesso del titolo di abilitazione (riguarda quindi anche i docenti attualmente iscritti nella prima fascia di istituto)

La seconda  per i docenti in possesso

  • del titolo di studio + 24 CFU oppure
  • precedente inserimento del triennio 2017/20
  • oppure abilitazione per altra classe di concorso o grado di scuola.

Saranno utilizzate per l’attribuzione delle supplenze al 31 agosto o 30 giugno, residue dopo lo scorrimento delle graduatorie ad esaurimento.

Supplenze

Possono essere

  • fino al 31 agosto
  • fino al 30 giugno
  • temporanee (max ultimo giorno di lezione)

Per l’attribuzione delle supplenze fino al 31 agosto e 30 giugno si utilizzano le GaE (Graduatorie ad esaurimento).

Per i posti residui dalle GaE sarà possibile attingere dalle graduatorie provinciali per le supplenze (GPS).

Graduatorie di istituto

Saranno ancora costituite da prima, seconda e terza fascia e rimangono di competenza dei Dirigenti Scolastici, che le utilizza per il conferimento delle supplenze temporanee (max ultimo giorno di lezione).

Le bozze delle tabelle di valutazione dei titoli

Gli aspiranti che richiederanno di accedere alle GPS di prima e seconda fascia saranno graduati secondo apposite tabelle di valutazione dei titoli.

COME SEMPRE IL GOVERNO CAMBIA TUTTO

Il CONITP visto le bozze delle nuove graduatorie di istituto , esprime forte perplessità. Non è possibile cambiare le tabelle di valutazione in pochi giorni senza dare le giusti indicazioni a chi è nel mondo scuola e chi dovrà inserirsi nel mondo scuola.

Come sempre un Governo incapace , mette in subbuglio la scuola con modifiche sostanziali alle graduatorie di istituto( GPS).

Si attribuiscono gli  stessi punteggi ( 0,5 ) per corsi che richiedono maggiori competenze e impegno come  master o perfezionamenti annuali universitari di 1500 ore e 60 CFU riaspetto a corsi informatici ; stessa cosa per corsi Biennali universitari di 300 ore ( attribuiti 1,5 punti da 6 precedentemente attribuiti ) ; fino ad  oggi il Governo non è mai stato chiaro se gli ITP hanno bisogno dei 24 cfu ( nella bozza si conferma la necessità dei 24 cfu per nuovi inserimenti)  il CONITP lo ha sempre saputo in  modo ufficioso da esponenti politici; si modifica la valutazione del servizio :un servizio dichiarato come specifico in II fascia non può essere dichiarato come aspecifico in terza fascia per altra classe di concorso.

Non c’è mai chiarezza nelle modifiche del MIUR , non c’è dialogo con i sindacati e chi vive ogni giorno la scuola , è un Governo sordo a tutte le richieste che provengono da chi ha competenza nel settore scuola.

Il CONITP  richiede maggiore trasparenza nell’attribuzione delle supplenze ( pubblicazione sul proprio sito delle nomine effettuate con relativi punteggi e classe di concorso( sono infatti centinaia i casi riscontrati di dirigenti che non scorrono le graduatorie e chiamano direttamente a loro piacimento), inoltre e prassi comune che le scuole chiamano per conoscere la disponibilità di un docente senza mandare alcuna convocazione ( è una prassi che secondo il CONITP è illegale e illegittima che tende a favorire persone durante la convocazione , infatti , con le chiamate preventive si conoscono i docenti non occupati e si attende una loro occupazione per chiamare chi si vuole.

Il CONITP , si augura che almeno questa volta il Governo ascolti il CONITP e modifica la bozza del decreto sulle graduatorie GPS /istituto, nella parte relativa ai punteggi per titoli  ripristinando i vecchi punteggi attribuiti per master/perfezionamenti, corsi informatici e corsi biennali, valutazione del servizio non specifico  e dare maggiore trasparenza sulle attribuzioni delle supplenze.

 
Pubblichiamo gli elenchi dei trasferimenti a seguito delle operazioni di mobilità per tutti gli ordini di scuola, Infanzia, Primaria, Secondaria di I e II Grado con tutti i  trasferimenti avvenuti sia in fase provinciale che interprovinciale. Inoltre allegato a questo articolo anche il tabulato con il riepilogo nazionale dei movimenti ed i posti residui per ogni provincia sempre diviso per grado scolastico.
Chi non ritrova il suo nominativo  in questi file vuol dire che non ha avuto la domanda soddisfatta né in fase provinciale né interprovinciale.  
 
in allegato i file con tutti i trasferimenti 

Graduatorie ad esaurimento FINESTRA PER : scioglimento riserva, titoli riserva posti, presentazione titolo sostegno. Scadenza 3 luglio,

Decreto n 36 del 23 giugno 2020. Procedure di scioglimento delle riserve e di inserimento dei titoli di specializzazione sul sostegno e di didattica differenziata degli aspiranti presenti nelle Graduatorie ad esaurimento.

Scioglimento della riserva 

Il termine entro il quale i docenti già iscritti con riserva nelle graduatorie ad esaurimento, in attesa del conseguimento del titolo, devono conseguire l’abilitazione ai fini dello scioglimento della riserva per l’anno scolastico 2020/21, è fissato al 3 luglio 2020.

Inserimento titoli di riserva dei posti

Il termine entro il quale i docenti iscritti nelle graduatorie ad esaurimento devono possedere i requisiti per beneficiare della riserva dei posti è fissato al 3 luglio 2020.

Inclusione annuale negli elenchi di sostegno e dei metodi didattici differenziati

Il termine entro il quale i docenti già iscritti nelle graduatorie ad esaurimento devono conseguire il titolo di specializzazione sul sostegno è fissato al 3 luglio 2020. Entro lo stesso termine possono essere dichiarati i titoli di specializzazione all’insegnamento relativi ai metodi didattici differenziati ai fini dell’inclusione nei relativi elenchi.

Modalità e termini presentazione domande

Le domande di inclusione a pieno titolo nelle graduatorie ad esaurimento, di aggiornamento dei titoli di riserva, di inclusione negli elenchi del sostegno o negli elenchi relativi ai metodi didattici differenziati devono essere rivolte alla sede territoriale dell’Ufficio scolastico regionale che ha gestito la relativa domanda per il triennio 2019/20, 2020/21 e 2021/22, a decorrere dal 24 giugno 2020 sino al 3 luglio 2020, esclusivamente tramite l’apposita istanza disponibile sul sito internet del Ministero al percorso “Argomenti e Servizi > Reclutamento e servizio del personale scolastico > Graduatorie a esaurimento > Aggiornamento graduatorie ad esaurimento aa.ss.2019-2021”.

Gli aspiranti dichiarano:

  1. nella domanda di inclusione a pieno titolo, seguendo la procedura guidata, il titolo di abilitazione e l’eventuale titolo per l’insegnamento della lingua inglese nella scuola primaria conseguito;
  2. nella domanda di dichiarazione dei titoli di riserva, seguendo la procedura guidata, il titolo di riserva cui hanno diritto e, in caso di provincia destinataria della domanda diversa da quella di residenza, gli estremi dei documenti attestanti il diritto alla riserva di posti o la pubblica amministrazione in possesso della documentazione;
  3. nella domanda di inclusione negli elenchi del sostegno, seguendo la procedura guidata, il titolo di specializzazione di sostegno e/o relativo ai metodi differenziati conseguito.

Come già anticipato qualche settimana fa dal CONITP dopo un incontro con dirigenti MIUR , il Ministro ha firmato  il decreto per la chiamata veloce..

Sono interessati tutti gli  iscritti nelle graduatorie concorsuali e nelle graduatorie ad esaurimento.

Gli iscritti nelle graduatorie di merito concorsuali potranno scegliere una o più province di un’altra regione.

Stesso discorso per coloro che sono inseriti nelle graduatorie ad esaurimento.

Gli iscritti nelle graduatorie ad esaurimento, infatti, potranno optare per un’altra regione, ma anche per una provincia diversa della stessa regione in cui sono in graduatoria. 

La domanda sarà presentata per via telematica. Tutte le tempistiche saranno successivamente indicate sul sito del Ministero dell’Istruzione.

Di seguito riportiamo le indicazioni sintetiche di come funzionerà la CALL VELOCE:

  • L’assegnazione delle nomine in ruolo per “chiamata veloce” si effettueranno al termine delle nomine in ruolo.
  • i destinatari sono coloro che sono attualmente inseriti in una graduatoria utile per l´immissione in ruolo (GAE, GM ordinario e GM straordinario).
  • I destinatari possono decidere di scegliere una regione diversa da quella in cui sono inseriti ai fini di essere assunti a tempo indeterminato.
  • Chi è inserito in una GAE può decidere di rimanere nella sua regione indicando altre province rispetto a quella in cui è già inserito oppure può scegliere di concorrere a posti di altre gioni indicando le province di suo gradimento.
  • Per chi è inserito in una GM la scelta può essere fatta per tutte le province di un´altra regione.
  • Chi ha già ricevuto una nomina in ruolo, non potrà optare per questa possibilità.
  • Al termine delle usuali operazioni di immissione in ruolo, gli USR comunicheranno i posti non assegnati rimasti vacanti e disponibili.
  • Gli USR attivano quindi le funzioni per le domande di chiamata veloce
  • Gli USR dovranno preliminarmente ripulire le graduatorie di loro competenza epurandole da tutti coloro che sono stati assunti a tempo indeterminato.
  • Nella domanda, da fare on line, gli interessati dovranno scegliere una regione o province di destinazione, i posti cui sono interessati e la tipologia di graduatoria da cui provengono.
  • ordine delle regioni e/o province è importante in quanto si procede come se fosse una domanda di trasferimento.
  • La domanda va presentata entro 5 giorni dal via libera dell´USR.
  • Gli USR stileranno poi le corrispondenti graduatorie sulla base dei punteggi dei singoli interessati e distribuiscono i posti con le solite regole: 50% alle GAE e 50% alle GM con nomina 1 settembre 2020.
  • Per quanto concerne le GM, l´ordine di precedenza è: GM per titoli ed esami (GM 2016), concorsi riservati selettivi per titoli ed esami, concorsi riservati non selettivi.
  • Resta la possibilità, in caso di esaurimento di una tipologia di graduatoria, di assegnare all´atra i posti rimasti liberi e disponibili.
  • In caso di rinuncia della nomina su posto assegnato, non si dà luogo al rifacimento delle procedure già espletate.
  • Il termine ultimo per le operazioni è il 15 settembre 2020.

CONITP ( sindacato autonomo)

Sede Nazionale

Viale della Rinascita  ,5 - San Gennarello di Ottaviano Napoli- 80040 –

Tel/FAX  081/5293557

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

WWW.conitp.it   -  posta certificata  –   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

TRASFERIMENTI POSTICIPATI

Il Ministero ha comunicato le nuove date per i trasferimenti

 

TRASFERIMENTI DOCENTI

Il termine ultimo per la pubblicazione dei movimenti, stabilito nell’art.2 comma 4 lettera a) dell’OM, fissato per il 26 giugno 2020,  è stato posticipato al 29 giugno 2020, quindi i docenti interessati  dovranno aspettare qualche giorno in più per poter conoscere l’esito della loro domanda.

 

TRASFERIMENTI ATA

Il termine ultimo di comunicazione al SIDI delle domande di mobilità e dei posti disponibili per il personale ATA è stato prorogato a mercoledì 10 giugno, mentre la pubblicazione dei trasferimenti è stata posticipata al 6 luglio p.v.

Pagina 5 di 26