Supplenze da graduatorie di istituto, convocazioni affidate a rete di scuola: ecco come

 

Sperimentazione

Il Miur,  prevede di integrare le attuali funzionalità SIDI di convocazione dalle graduatorie di circolo e d′istituto con nuove funzionalità, al fine di individuare i supplenti annuali (31/08) o fino al termine delle attività didattiche (30/06), facendo in modo che non siano tutte le singole scuole ad operare bensì una rete di scuole.

In tal modo,  l′aspirante è convocato una sola volta o un numero di volte limitato, in funzione della definizione, nell′ambito di una provincia, di una o più reti di scuole. Tale fase precede quella di convocazione dei supplenti brevi e saltuari.

Le procedure informatiche utili allo scopo saranno allestite a cura del Gestore dell’attuale sistema informatico del Miur e gestite da scuole polo provinciali.

Ad esempio a Lecce sono state individuate tre scuole polo, delle quali due per i docenti della scuola del primo ciclo di istruzione (infanzia, primaria e secondaria di I grado) e del secondo ciclo (scuola secondaria di II
grado), la terza per il personale ATA.

Trattandosi di una sperimentazione, gli Uffici Scolastici territoriali devono chiedere l’adesione ai dirigenti delle scuole della provincia.

Come avverano le nuove convocazioni

Il Miur ha inviato agli UST interessati una scheda illustrativa delle nuove modalità di convocazione per le succitate supplenze annuali o al termine delle attività didattiche.

In base alla nuova procedura proposta:

  • l’Ufficio provinciale: definisce le reti di scuole;
  • il dirigente scolastico: Completa/Configura le disponibilità; convoca aspiranti da graduatoria per rete e graduatoria incrociata sostegno; stipula contratto;
  • la rete di scuole: propone posti disponibili; registra accettazione/rinunce; predispone proposta assunzione;
  • l’aspirante supplente: sceglie i posti disponibili nelle sedi di preferenze (della rete); prende servizio dopo la stipula del contratto.

Ecco la scheda illustrativa:

vantaggi del nuovo sistema, come scrive il Miur, sono i seguenti:

  • L’aspirante figura una sola volta per ciascuna graduatoria in cui è presente, con tutte le sedi richieste nelle rete di scuole.
  • Il processo di individuazione dei supplenti e più snello e richiede meno ricicli.
  • La graduatoria può essere aggiornata a seguito di rettifiche puntuali sui punteggi.
  • Il processo di individuazione degli insegnanti di sostegno viene supportato dalla creazione e lo scorrimento di una graduatoria di rete di sostegno incrociata, costituita da tutti gli aspiranti (indipendentemente dalla specializzazione di
    sostegno) con il miglior punteggio per ogni grado di istruzione in cui figurano; questa graduatoria potrà essere utilizzata per nominare sui posti di sostegno residuati dopo le nomine degli aspiranti con titolo di specializzazione.
  • La rete può anche operare il frazionamento di una disponibilità in due parti, attribuendo al candidato solo una parte di ore che compongono la cattedra lasciando in disponibilità le ore residue.
  • La rete avrà continuamente visibilità di tutte le disponibilità da coprire, organizzate per classe di concorso/insegnamento/tipo posto e istituto principale/scuola
  • A fine lavori la rete potrà scaricare il report delle operazioni effettuate per giorno e classe di concorso e allegarlo al verbale delle attività svolte.

Supplenze brevi e saltuarie

Per le supplenze brevi nulla cambierà , le convocazioni avverranno come sempre.

 

NATURALMENTE NON TUTTE LE PROVINCE SCELGONO DI EFFETTUARE NOMINE AFFIDATE A RETI DI SCUOLE

SI PRECISA CHE IN OGNI MODO , ANCHE PER LE NOMINE DI RETE , Arriverà UNA MAIL DI CONVOCAZIONE.   

BLOCCO DISOCCUPAZIONE

 Comunicazione di inizio lavoro

Se nel momento che si percepisce la NASPI si viene assunti, cosa bisogna fare?

Per poter comunicare queste informazioni bisogna  RIVOLGERSI AL PROPRIO PATRONATO /SINDACATO .

Tutti coloro che hanno presentato domanda di disoccupazione appena contraggono una nomina annuale , temporanea o a tempo indeterminato devono comunicare alla sede conitp : dati anagrafici  la data di assunzione e date fine rapporto e sede di servizio.

IL CONITP può  PROCEDERE AL BLOCCO della NASPI ANCHE  nei confronti di chi non ha presentanto la domanda tramite il CONITPP: 

Per comunicazioni inviare mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Supplenze - MAD

Qualora dopo lo scorrimento di tutte le graduatorie, ivi comprese quelle di circolo e di istituto, occorra ancora procedere alla copertura di posti di personale docente, i competenti dirigenti scolastici dovranno utilizzare le graduatorie delle scuole viciniori nella provincia.

All’atto dell’esaurimento della graduatoria di istituto, ivi comprese le graduatorie delle istituzioni scolastiche viciniori, il dirigente scolastico, in un’ ottica di trasparenza, pubblica gli elenchi di aspiranti docenti che abbiano presentato istanza di MAD (domanda di messa a disposizione).

Gli eventuali contratti a tempo determinato stipulati, a seguito di procedura comparativa, con aspiranti non inseriti in graduatoria e tramite le cd. MAD sono soggette agli stessi vincoli e criteri previsti dal regolamento, ivi incluse le sanzioni previste dall’articolo 8 .

In Merito il CONITP – da indicazione concrete circa l’invio delle MAD ed offre ai suoi associati consulenze e ANCHE INVIO  delle messe a disposizione in qualunque provincia d’Italia.

Supplenze al 30/06 e al 31/08

L’attribuzione delle supplenze al 30/06 e al 31/08 avviene mediante lo scorrimento delle graduatorie ad esaurimento, secondo quanto previsto dal DM 131/07. 

Supplenze brevi

Nella nota si ricorda che:

  • non è possibile attribuire supplenze brevi dal giorno di assenza del titolare, fermo restando la tutela e la garanzia dell’offerta formativa;
  • non possono essere attribuite supplenze brevi su posti di potenziamento, eccetto i casi in cui il docente di potenziamento svolga anche ore curricolari (quindi nel caso di cattedra “mista” potenziamento e ore curricolari), sempre che si tratti di supplenze superiori a 10 giorni.
  • per le supplenze sino a 10 giorni il dirigente scolastico può ricorrere al personale dell’organico dell’autonomia, che sia in possesso del previsto titolo di studio di accesso. Tale personale, laddove impiegato in gradi di istruzione inferiore, conserva il trattamento stipendiale del grado di istruzione di appartenenza.

Supplenze su sostegno

L’attribuzione delle supplenze su sostegno ai docenti specializzati deve avvenire prioritariamente sia per le particolari modalità di individuazione degli aventi titolo e di conferimento delle supplenze stesse, sia per assicurare tempestivamente il sostegno agli alunni disabili.

L’attribuzione di tali supplenze avviene nell’ordine di seguito indicato  (relativamente alle graduatorie di assunzione):

  1. ai docenti specializzati inseriti negli elenchi di sostegno delle graduatorie ad esaurimento;
  2. in caso di esaurimento degli elenchi delle GaE, ai docenti specializzati inseriti negli elenchi di sostegno delle graduatorie di istituto delle scuole in cui si verifica la disponibilità;
  3. in caso di esaurimento degli elenchi di sostegno delle graduatorie di istituto, ai docenti specializzati inseriti negli elenchi di sostegno delle graduatorie di istituto delle scuole viciniori;
  4. in caso di esaurimento degli elenchi di sostegno delle graduatorie di istituto delle scuole viciniori, ai docenti specializzati che hanno conseguito il titolo di specializzazione tardivamente rispetto ai termini di aggiornamento delle GaE e delle graduatorie di istituto e che hanno inviato domanda di messa a disposizione;
  5. in subordine alle assegnazioni provvisorie ai docenti senza titolo di specializzazione, ai docenti non specializzati inseriti nelle graduatorie di istituto di posto comune: tramite scorrimento della graduatoria di riferimento, in caso di supplenza presso la scuola dell’infanzia/primaria; tramite lo scorrimento incrociato delle graduatorie d’istituto secondo l’ordine prioritario di fascia (I, II e III), in caso di supplenza presso la scuola secondaria.

I docenti, che hanno conseguito il titolo ai sensi del D.M. n. 21/2005, debbono stipulare contratti a tempo determinato con priorità su posti di sostegno.

Le domande di messa a disposizione su sostegno:

  • devono essere presentate solo da docenti non iscritti per posti di sostegno in alcuna graduatoria di istituto;
  • possono essere presentate per una provincia da dichiarare espressamente nella domanda.

Nel caso di più istanze, i dirigenti scolastici, nell’ambito dell’assegnazione della supplenza, daranno precedenza ai docenti abilitati.

Assegnazione ore insegnamento pari o inferiori a 6 ore

Gli spezzoni orario pari o inferiori a 6 ore, che non concorrono a costituire cattedre o posti orario, vengono restituiti alle scuole, in cui sono disponibili, dopo le operazioni di nomina dalle graduatorie ad esaurimento da parte degli Uffici Scolastici o delle scuole polo.

Pagamento periodo sospensione lezioni, sabato e domenica

Nella circolare si ricorda quanto previsto, per i docenti dall’articolo 40 e per gli ATA dall’articolo 60 del CCNL 2007 (confermato per quanto non previsto dal CCNL 2016/18), relativamente al pagamento dei periodi di sospensione delle lezioni.

Tale pagamento è previsto nel caso in cui il titolare si assenti continuativamente a decorrere da una data anteriore di almeno sette giorni all’inizio del periodo di sospensione delle lezioni e fino a una data non inferiore a sette giorni successivi a quello di ripresa delle lezioni, per cui il rapporto di lavoro a tempo determinato è costituito per l’intera durata dell’assenza.

Affinché si realizzi quanto detto sopra conta soltanto l’assenza continuativa del titolare e non le sottostanti cause giustificative (il titolare può giustificare l’assenza con varie motivazioni – es: prima malattia, poi congedo parentale o permessi… – senza per questo far perdere il diritto del supplente).

Documenti Miur

le istruzioni operative alle nomine in ruolo (Allegato A)

il Decreto Ministeriale che autorizza l’immissione in ruolo di personale docente per l’anno scolastico 2019/2020 per un contingente pari a 53.627 posti;

 

La nota del 31 luglio 2019  di trasmissione dei prospetti agli Uffici Scolastici

i prospetti contenenti il contingente suddetto ripartito a livello regionale;

i prospetti elaborati a livello provinciale, classe di concorso/tipo posto riportanti disponibilità ed esuberi al termine delle operazioni di mobilità;

i prospetti contenenti gli elenchi delle sedi scolastiche e dei tipi posto/classe di concorso relativi alle disponibilità al termine delle operazioni di mobilità

Immissioni in ruolo ATA: il Miur ha comunicato ai sindacati la suddivisione per provincia e profilo degli 8.408 posti richiesti. 

Per le nomine gli Uffici Scolastici dovranno attendere l’autorizzazione alle immissioni in ruolo da parte del MEF

 

In allegato la tabella 

Tempi di pubblicazione graduatorie utilizzazioni e assegnazione provvisoria

Dal 22 luglio e fino la prima decade del mese di agosto, i vari uffici scolastici esamineranno le istanze di utilizzazione e assegnazione provvisoria per redigere e pubblicare le graduatorie provvisorie di utilizzazione e assegnazione provvisoria 2019/2020.

Gli uffici scolastici provinciali che avranno ricevuto poche domande di utilizzazione e assegnazione provvisoria, potranno pubblicare le graduatorie provvisorie anche prima della fine del mese di luglio, mentre gli Ambiti territoriali che avranno ricevuto molte richieste di mobilità annuale arriveranno a pubblicare a ridosso del Ferragosto.

cco i tempi per presentare reclamo

 

L’art.20 del CCNI utilizzazioni 2019/2022 in riferimento al contenzioso e in particolare ai tempi di presentazione di eventuali reclami, prevede quanto segue: “Avverso le graduatorie redatte dal dirigente scolastico o dall’autorità/ufficio territoriale competente nonché avverso la valutazione delle domande, l’attribuzione del punteggio, il riconoscimento di eventuali diritti di precedenza, è consentita la presentazione, da parte del  personale interessato, di motivato reclamo, entro 5 giorni dalla pubblicazione o notifica dell’atto, rivolto all’organo che lo ha emanato.

I reclami sono esaminati con l’adozione degli eventuali I provvedimenti correttivi degli atti contestati entro i successivi 10 giorni. Le decisioni sui reclami sono atti definitivi

le graduatorie saranno pubblicate sui siti degli USP della provincia di ricongiungimento. 

si allega modello di reclamo 

 

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale,  il decreto che autorizza il Miur all’avvio delle procedure del concorso ordinario infanzia e primaria, per l’assunzione di 16.959 docenti.

i posti autorizzati sono :

  • 10.624 per l’anno scolastico 2020/2021
  •  6.335 per l’anno scolastico 2021/2022.

 ordinario infanzia e primaria: i requisiti per partecipare

Il decreto specifica che saranno ammessi a partecipare al concorso i candidati in possesso di uno dei seguenti titoli:

  1. titolo di abilitazione all’insegnamento conseguito presso i corsi di laurea in scienze della formazione primaria o analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente;
  2. diploma magistrale con valore di abilitazione e diploma sperimentale a indirizzo linguistico, conseguiti presso gli istituti magistrali, o analogo titolo di abilitazione conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente, conseguiti, comunque, entro l’anno scolastico 2001/2002.

Per quanto concerne invece le procedure per i posti di sostegno su infanzia e primaria è richiesto inoltre il possesso dello specifico titolo di specializzazione sul sostegno conseguito ai sensi della normativa vigente o di analogo titolo di specializzazione conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente.

Il CONITP offre assistenza e consigli .

Il CONITP attiva corsi di formazione per prepararsi al meglio al concorso.

RICORSI INSERIMENTO IN GAE

RICORSI INSERIMENTO IN II  FASCIA di istituto

Ricorsi partecipazione concorso ……

Quello che avvocati e alcuni sindacati non dicono

 

In riferimento alle decine di richieste di informazioni che arrivano ogni giorno presso il sindacato CONITP per inserimento in GAE e inserimento in II fascia e altre tipologie di ricorso simili , il sindacato chiarisce quanto segue :

1 ) per quanto riguarda i diplomati magistrale , purtroppo le 2 adunanze plenarie sono state entrambe negative , pertanto , chi propone nuovi ricorsi inserimento in GAE per diplomati magistrale e laureati in scienze della formazione primaria è pura follia , speculazione continua di alcuni studi legali e/o sindacali.

2) inserimento in GAE  abilitati pas, tfa etc.  C’è da precisare che le  GAE furono chiuse e divenute ad esaurimento , i primi ricorsi effettuati diversi anni fa per gli abilitati non inseriti in GAE compreso i laureati in S.F.P. (2014) iniziarono con  esiti favorevoli ( ma si trattò solo di ordinanze ) ,in qual caso sembrava doveroso e logico tutelare docenti che erano abilitati attraverso ricorsi al TAR .

Con il passar del tempo il consiglio di Stato con sentenza definitiva rigetto questa tipologia di ricorso di inserimento in GAE affermando che i provvedimenti assunti dal Governo sulle GAE erano corretti  ( all’art. 401 del D.Lgs. n. 297 del 1994, trasformate in G.A.E. con l’art. 1, comma 605, lettera c), della L. n. 296 del 2006) .

 

3) inserimento in GAE ITP : con un ordinanza del TAR che riteneva abilitante  il diploma ITP si è scatenata la corsa degli avvocati a proporre ricorsi per inserimento in GAE di tutti i diplomati con diplomi tecnici e professionali .

In qualche caso , il TAR , ha emesso ordinanza positiva per l’inserimento in GAE , ma quanto si è giunti alla discussione del merito , il Consiglio di Stato ha annullato i provvedimenti di inserimento in GAE .

I provvedimenti erano senz’altro attesi e non anomali visto che il consiglio di stato qualche anno prima aveva rigettato i ricorsi per l’inserimento in GAE dei docenti abilitati , docenti con maggiori titoli per essere inseriti in GAE.

La strategia dei legali è sempre la stessa  : ottenere un ordinanza positiva , a volte con la complicità di ……  farsi tanta pubblicità che serve come esca per fare tanti ricorsi e speculare.

Intanto ad oggi sono tantissimi i docenti che sono stati cancellati dalle GAE , in alcuni casi licenziati anche dal ruolo acquisito attraverso l’inserimento nelle GAE .

Tutto questo ha comportato caos e disparità di trattamenti , dovuti ,a parere del CONITP , ad una gestione disordinata dei tribunali  i quali dovrebbero chiarire fin da subito l’orientamento e non fare il gioco degli avvocati che intanto di tanto in tanto chiedono soldi ai ricorrenti per continuare i ricorsi ( a volte si arrivano a cifre esorbitanti per ricorsi di gruppo ).

4) ricorso inserimento in II fascia ITP : Anche in questo caso la confusione è nata da una cattiva gestione del TAR . il TAR inizialmente riconosce , sempre e solo con ordinanza , come  titolo abilitante i diplomi tecnico pratici ,successivamente ribaltata dal Consiglio di Stato che rigetta il ricorso e dichiara l’inammissibilità del provvedimento del TAR in merito al valore abilitante del titolo del diploma.

Ad oggi in Italia i ricorsi in II fascia sono quasi tutti stati rigettati .

E’ da chiarire che i ricorsi tolti dal ruolo , per furbizia di alcuni legali , avranno lo stesso esito , e cioè, gli aspiranti saranno cancellati da GAE o II fascia.

In allegato troverete una serie di provvedimenti negativi che chiariscono quanto questa sigla sindacale afferma.

Il CONITP per i motivi sopra esposti non propone ricorsi di queste tipologie elencate che sarebbero solo esclusivamente ricorsi speculativi visto le sentenze negative.

Il CONITP con serietà e professionalità , mai ai soli fini speculativi , valuta se effettuare ricorsi in tutela del personale della scuola .

5) Inoltre si precisa che l’USR Veneto dopo la sentenza n. 546/2019, con cui il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio ha rigettato il ricorso per partecipare al concorso ITP agevolato D.D.G. n. 85 dell’ 01.02.2018 , ha cancellato i docenti della classe di concorro B014  di competenza dell’USR Veneto . pertanto anche i ricorsi per la partecipazione al concorso agevolato per docenti ITP è in salita e divenuta molto complicata.

 

Il CONITP , diversamente da quanto si vuole far credere (   CI SONO LE PERSONE CHE POSSONO TESTIMONIARE )  non HA  avviato alcun ricorso collettivo nel 2019  compreso ricorsi DSGA , TFA sostegno etc.   in quanto leggendo attentamente i bandi le possibilità di vittoria sono ritenute molto basse. 

 

Sperando di essere stati chiari con i propri associati

il CONITP invita a fare attenzione  alle pubblicità ingannevoli che ostentano tutt’ altro.

 

tutti i provvedimenti : 

1) depennati GAE provvedimenti

www.conitp.it/images/file/gae/MIURAOOUSPBSREGISTROUFFICIALEU0006563_21-06-2017-signed.pdf

www.conitp.it/images/file/gae/05_MIUR.AOOUSPPZ.Registro-DecretiU.0000033.31-01-2018%20annullamento%20assunzione.pdf

www.conitp.it/images/file/gae/06_MIUR.AOOUSPPZ.Registro-DecretiU.0000035.31-01-2018.pdf

www.conitp.it/images/file/gae/S-1-21-2-2019.pdf

www.conitp.it/images/file/gae/S-2-21-2-2019.pdf

www.conitp.it/images/file/gae/5961ac0d-3934-97e7.pdf

www.conitp.it/images/file/gae/620DOC-158.pdf

www.conitp.it/images/file/gae/allegato-elenco-ricorrenti-depennati.pdf

www.conitp.it/images/file/gae/ALLEGATO.xlsx

www.conitp.it/images/file/gae/AOOUSPRO418.pdf

www.conitp.it/images/file/gae/AT-VT%20Decreto%20depennamento%20GaE%20ORD.N.3335.2017.pdf

www.conitp.it/images/file/gae/DECRETO%20DEPENNATI%20GAE.pdf

www.conitp.it/images/file/gae/Decreto%20di%20depennamento%20da%20GaE%20di%20docenti%20inseriti%20con%20riserva.pdf

www.conitp.it/images/file/gae/Decreto-Dep.GAE-Cancell.-dal-ruoloU.0009537.01-08-2017-1%20superiori.pdf

www.conitp.it/images/file/gae/decreto_depennamento_gae_infanzia.pdf

www.conitp.it/images/file/gae/Decreto-Depennamento-Diplomati-Magistrali-2.pdf

www.conitp.it/images/file/gae/Decreto-depennamento_1112.08-11-2018.pdf

www.conitp.it/images/file/gae/DEPENNATI%20GAE%202.pdf

www.conitp.it/images/file/gae/Elenco%20docenti%20depennati%20da%20GaE.pdf

www.conitp.it/images/file/gae/Individuazione%20docenti%20depennati%20da%20Graduatoria%20d%27Istituto%20I%20fascia.pdf

www.conitp.it/images/file/gae/m_pi.AOOUSPBR.REGISTRO-UFFICIALEU.0003409.03-05-2019.pdf

www.conitp.it/images/file/gae/INSERIMENTO_GRATUATORIA_D_ERCOLE_NICOLINA.pdf

www.conitp.it/images/file/gae/m_pi.AOOUSPBR.REGISTRO-UFFICIALEU.0003849.15-05-2019.pdf

www.conitp.it/images/file/gae/m_pi.AOOUSPCN.REGISTRO-UFFICIALEU.0001614.18-03-2019.pdf

www.conitp.it/images/file/gae/m_pi.AOOUSPCN.REGISTRO-UFFICIALEU.0001615.18-03-2019.pdf

www.conitp.it/images/file/gae/m_pi.AOOUSPCN.REGISTRO-UFFICIALEU.0001662.19-03-2019.pdf

www.conitp.it/images/file/gae/m_pi.AOOUSPSI.REGISTRO_UFFICIALEU.0002032.16-05-2019.pdf

www.conitp.it/images/file/gae/m_pi.AOOUSPPC.REGISTRO-UFFICIALEU.0002025.24-05-2019.pdf

www.conitp.it/images/file/gae/m_pi.AOOUSPVE.REGISTRO-UFFICIALEU.0007278.18-06-2019.pdf

www.conitp.it/images/file/gae/Micelli%20-%20depennamento%20da%20GAE.pdf

www.conitp.it/images/file/gae/MIUR.AOOUSPAP.REGISTRO_UFFICIALEU.0002678.21-09-2017.pdf

www.conitp.it/images/file/gae/MIUR.AOOUSPMS0004732.26-09-2017%20superiori.pdf

www.conitp.it/images/file/gae/MIUR.AOOUSPPV.REGISTRO_UFFICIALEU.0001304.05-05-2017.pdf

www.conitp.it/images/file/gae/MIUR.AOOUSPPV.REGISTRO_UFFICIALEU.0002693.28-07-2017%20superiorie%20medie.pdf

www.conitp.it/images/file/gae/MIUR.AOOUSPVR.REGISTRO_UFFICIALEU.0002648.21-03-2018.pdf

www.conitp.it/images/file/gae/MIUR.AOOUSPVR.REGISTRO_UFFICIALEU.0002649.21-03-2018.pdf

www.conitp.it/images/file/gae/MIUR.AOOUSPVR.REGISTRO-UFFICIALEU.0004401.11-05-2018.pdf

www.conitp.it/images/file/gae/MIUR.AOOUSPVR.REGISTRO_UFFICIALEU.0002660.21-03-2018.pdf

www.conitp.it/images/file/gae/MIUR.AOOUSPVR.REGISTRO_UFFICIALEU.0002727.22-03-20181.pdf

www.conitp.it/images/file/gae/MIUR.AOOUSPVR.REGISTRO_UFFICIALEU.0002884.27-03-2018.pdf

www.conitp.it/images/file/gae/MIUR.AOOUSPVR.REGISTRO_UFFICIALEU.0010813.06-11-2017.pdf

 

2) depennati II fascia provvedimenti 

www.conitp.it/images/file/fascia/10-21-9-2018.pdf

www.conitp.it/images/file/fascia/sentenza%20negativa.pdf

www.conitp.it/images/file/fascia/COM_ITP_II_Fascia_FD.pdf

www.conitp.it/images/file/fascia/CP29-2019.zip

www.conitp.it/images/file/fascia/decreto%20depennamento%20ITP%20Costantino%20Raffaella.pdf

www.conitp.it/images/file/fascia/decreto%20depennamento.pdf

www.conitp.it/images/file/fascia/DEPENNAMENTO%20SCALA_2.pdf

www.conitp.it/images/file/fascia/FIRMATO_DEPENNAMENTO-MANUALE-GRADUATORIE-DI-II-FASCIA-DE-RITA-SARA.pdf

www.conitp.it/images/file/fascia/itp%20riepilogo%20TAR%20definitivo_elenco%20completo.pdf

www.conitp.it/images/file/fascia/itp%20riepilogo%20TAR%20definitivo_integrazioni.pdf

www.conitp.it/images/file/fascia/Nota%20USR%2015830.20-08-2018.pdf

www.conitp.it/images/file/fascia/notaprot8819.pdf

 

 

3) concorso agevolato ITP provvedimenti 

www.conitp.it/images/file/concorso%20cancellazione.pdf

 

Pagina 1 di 17