Corso di preparazione al concorso per DSGA
organizzato da CONITP
CORSO DI PREPARAZIONE PER DSGA (DIRETTORE DEI SERVIZI GENERALI E AMMINISTRATIVI)
CHIEDI LA SCHEDA DI ADESIONE O PREADESIONE AL TUO REFERENTE. STUDIA CON NOI.
PER LE ISCRIZIONI è POSSIBILE RIVOLGERSI al CONITP
Per info
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L’iscrizione al corso non comporta interferenze di alcun tipo con le attività.

Il corso si svolgerà in presenza , quindi si avrà la possibilità di interagire ,concretamente, con esperti dirigenti sulle tematiche previste dalla normativa.

Il corso nella sua interezza è composto da 9 AREE TEMATICHE:

Il corso è suddiviso in 9 aree tematiche:

AREA TEMATICA 1

Normativa riferita al sistema educativo di istruzione e di formazione e agli ORDINAMENTI degli studi in Italia con particolare attenzione ai processi di riforma in atto

AREA TEMATICA 2

Modalità di conduzione delle organizzazioni complesse, con particolare riferimento alla realtà delle istituzioni scolastiche ed educative statali

AREA TEMATICA 3

Processi di programmazione, gestione e valutazione delle istituzioni scolastiche, con particolare riferimento alla predisposizione e gestione del piano triennale dell’offerta formativa, all’elaborazione del rapporto di autovalutazione e del piano di miglioramento, nel quadro dell’autonomia delle istituzioni scolastiche e in rapporto alle esigenze formative del territorio

AREA TEMATICA 4

Organizzazione degli ambienti di apprendimento, con particolare riferimento all’inclusione scolastica, all’innovazione digitale e ai processi di innovazione nella didattica

AREA TEMATICA 5

Organizzazione del lavoro e gestione del personale, con particolare riferimento alla realtà del personale scolastico

AREA TEMATICA 6

Normativa riferita alla valutazione ed autovalutazione del personale, degli apprendimenti e dei sistemi e dei processi scolastici

AREA TEMATICA 7

Elementi di diritto civile e amministrativo, con particolare riferimento alle obbligazioni giuridiche e alle responsabilità tipiche del dirigente scolastico, nonché di diritto penale con particolare riferimento ai delitti contro la pubblica amministrazione e in danno di minorenni

AREA TEMATICA 8

La contabilità di Stato, con particolare riferimento alla programmazione e gestione finanziaria presso le istituzioni scolastiche ed educative statali e relative aziende speciali

AREA TEMATICA 9

I sistemi educativi nei paesi dell’Unione Europea

 

PER LE ISCRIZIONI è POSSIBILE RIVOLGERSI al CONITP

Per info

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Diventare insegnanti di sostegno:

piattaforma GRATUITA  per la preparazione al TFA sostegno

A breve si riaprirà  il bando per partecipare alle selezioni per il  TFA sostegno organizzati dalle Università.

Per favorire e aiutare la formazione, dei propri associati ,IL SINDACATO CONITP  mette a disposizione UNA  piattaforma totalmente GRATUITA  per la preparazione DEI  propri iscritti.

La piattaforma è gratuita anche per i figli dei propri associati che potranno utilizzarla per  la preparazione a distanza.

 

NB: per info contattare Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Arretrati l’emissione su NoiPa

Sul portale NoiPa si sta lavorando per l’emissione straordinaria degli arretrati stipendiali degli anni 2019, 2020, 2021 e 2022. Già qualcuno può vedere, dal servizio “Consultazione stipendi”, il totale dell’emissione straordinaria denominata con:”58 Emissione Speciale Arretrati”.

Il programma di emissione degli arretrati per il personale scolastico avente diritto agli aumenti relativi al rinnovo del contratto scuola dovrebbe terminare entro martedì 20 dicembre 2022. La cattiva notizia è che le cifre riscontrate dal personale scolastico risultano in molti casi inferiori al previsto. Inferiori anche in considerazione di conteggi errati da parte di svariate organizzazioni e sindacati che hanno fatto crescere forse inutili aspettative.

Febbraio con conguaglio

Si potrebbe ipotizzare che il MEF abbia fatto dei calcoli al ribasso per evitare congualgi negativi. In buona sostanza potrebbe essere ragionevole pensare che con il conguaglio di febbraio 2023, si possa sperare in un conguaglio positivo per tutto il personale della scuola.

Ricordando sempre che le cifre ci ogni dipendente ha diritto sono diverse e dipendono da tipo di contratto, anzianità, posizione personale

I CASI PARTICOLARI
Ci sono poi delle situazioni particolari da valutare:
- dovranno attendere ancora coloro i quali hanno svolto supplenze brevi e supplenze Covid. Sono dipendenti che hanno diritto agli arretrati, ma percepiranno le somme in ritardo rispetto ai colleghi;
- chi ha svolto supplenze brevi e Covid con altri contratti a tempo determinato i pagamenti saranno relativi ai contratti a tempo determinato diverse dalle supplenze Covid e supplenze brevi;
- per i contratti a tempo determinato su più ruoli e con più partite di spesa fissa, sarà emesso un arretrato per ogni partita di spesa fissa aperta dalla scuola;
- per i congedi biennali i periodi verranno calcolati con rivalutazione, ma al momento non vengono considerati;

NON SPETTANO GLI ARRETRATI
- per i periodi di sospensione per mancata vaccinazione non vengono riconosciuti gli arretrati, così come per i periodi di aspettativa. Per i periodi con riduzione degli assegni: gli arretrati vengono ridotti in proporzione, il rateo di tredicesima non viene corrisposto in caso di diritto ad assegni inferiori al 50%;
- per i periodi di rapporto di lavoro a tempo parziale oppure con contratti inferiori alle ore settimanali di servizio, gli arretrati non saranno soggetti a ulteriore conguaglio.

ULTERIORE CONGUAGLIO
Al di là di alcune indicazioni emerse nelle scorse ore, che gli arretrati liquidati da NoiPA non saranno soggetti a ulteriore conguaglio. Infatti, gli importi maturati fino al 31 dicembre 2021 andranno nel rigo 511 della Certificazione unica a tassazione separata, mentre gli arretrati maturati nel 2022, essendo già tassati ad aliquota massima, non saranno oggetto di alcuna altra tassazione (a parte le addizionali regionali e comunali) a meno che, per cause prettamente individuali, ci sia una variazione di scaglione d’imposta.

Casella email istituzionale per il personale scolastico: quando può essere richiesta e quando viene disattivata 

 

Il Ministero dell’Istruzione, Direzione Generale per i sistemi informativi e la statistica, ha emanato la nota n. 3807 del 7 novembre 2022 con la quale si forniscono chiarimenti in merito alla casella di posta elettronica per il personale docente, educativo, tecnico e ausiliario.

Nella nota si chiarisce che il personale che ne abbia diritto, ovvero con contratto di minimo 60 giorni, può chiedere l’attivazione di una casella di posta istituzionale “@posta.istruzione.it”.

In un’ottica di razionalizzazione delle risorse e di relativo contenimento della spesa pubblica, va sottolineato che la casella di posta istituzionale deve essere richiesta e mantenuta attiva solo quando strettamente necessaria allo svolgimento dell’attività lavorativa.

Si ricorda che, per tutti i servizi del portale ministeriale, non è indispensabile avere una casella istituzionale “@posta.istruzione.it”, ma è sufficiente avere un indirizzo email personale ed eventualmente un indirizzo PEC, registrati sulla propria area riservata. In tal caso le comunicazioni istituzionali, e le eventuali convocazioni da parte delle istituzioni scolastiche, saranno inviate a tali indirizzi.

Posto quanto sopra evidenziato, al fine di ottimizzare le risorse finanziarie impegnate, si invita il personale docente, educativo, tecnico e ausiliario, a richiedere la casella di posta ministeriale solo quando strettamente necessario e a revocarla non appena cessi l’esigenza di utilizzarla.

Si fa presente inoltre che questa Direzione Generale ha attivato procedure periodiche di
revisione, che disattivano automaticamente le caselle istituzionali con le seguenti logiche:

  1. Caselle di posta assegnate a personale cessato da almeno 3 mesi;
    B. Caselle di posta non utilizzate da almeno 6 mesi.

La disattivazione è preceduta dall’invio di due messaggi di avviso che, esclusivamente per il caso (B), contengono la procedura da seguire per richiederne la non disattivazione.

Nel pomeriggio del lunedì 28 novembre, NoiPa ha iniziato ad inserire la mensilità ordinaria di dicembre più la tredicesima che è visibile, dunque, per il personale scolastico a tempo indeterminato. Non tutti vedranno l’importo immediatamente: il rilascio di tutte le informazioni sarà graduale.

L’accredito dello stipendio (compresa la tredicesima) per i dipendenti dei comparti Istruzione e ricerca (personale di ruolo o con contratto annuale, al 30 giugno o al 31 agosto) sarà giovedì 15 dicembre.

Invece, per quanto riguarda gli arretrati del contratto scuola destinato al personale docente e Ata, bisogna attendere qualche altro giorno: il pagamento è previsto intorno al 23-24 dicembre.

RIEPILOGO

15 dicembre 2022

Stipendio mensile (dicembre) + tredicesima

23-24 dicembre 2022

Arretrati

PREPARAZIONE PER IL TFA SOSTEGNO

 

Preparazione TFA Sostegno x ogni ordine e grado.

Vuoi diventare insegnante di sostegno?

Con il Corso di Alta Formazione sul Sostegno DEL conitp  puoi prepararti più agevolmente al percorso per diventare docente di sostegno, perché affronti in modo approfondito tutti i moduli di riferimento per la preparazione al TFA Sostegno –

Per i diplomati ITP sarà una delle ultime possibilità per accedere.

INCONTRO PRELIMINARE 24  NOVEMBRE POMERIGGIO DOVE SI PRESENTERÀ  IL CORSO .

CI SARANNO CORSI ONLINE E IN PRESENZA.

PER INFO CHIEDERE A QUESTI CONTATTI .

Prof. Guastaferro Crescenzo    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Prof  Romano francesco  telefono e WhatsApp    3387924129

Il CONITP INFORMA

Contratto scuola, nessuna richiesta per ricevere gli arretrati.

 

Per quanto riguarda gli arretrati del nuovo contratto scuola il CONITP informa che  avverrà in modo automatico, senza bisogno di presentare alcuna domanda o rivolgersi a strutture intermedie. Il personale scolastico si vedrà corrisposto gli aumenti e gli arretrati, relativi al contratto 2019-21, a partire dal mese di dicembre tramite emissione speciale della Ragioneria dello Stato: la RTS sta già  effettuando tutte le operazioni necessarie per dare le somme spettanti già nel prossimo mese.

Ricordiamo che, in base al grado scolastico e all’anzianità di servizio, cambierà l’importo spettante. Chi ad esempio ha una fascia di anzianità fino a 8 anni riceverà di meno rispetto a chi ha circa 20 anni di servizio. Differenza sostanziale anche per il grado scolastico. Stessa cosa accadrà per il personale ATA ci sarà differenza tra i diversi profili e in base anche agli anni di servizio.

Chi non ha fatto ancora la ricostruzione di carriera avrà le cifre spettanti al momento dell’applicazione della stessa.

AUMENTI DOCENTI E ATA

 

TROVATO ACCORDO

 

È stato firmato l’accordo per erogare l’anticipazione della parte economica del Comparto Istruzione 2019-2021.

 

In base al grado scolastico e all’anzianità di servizio cambierà l’importo spettante. Chi ad esempio ha una fascia di anzianità fino a 8 anni riceverà di meno rispetto a chi ha circa 20 anni di servizio. Differenza sostanziale anche per il grado scolastico.

 

Le fasce di anzianità sono sei: 0-8, 9-14, 15-20, 21-27, 28-34 e da 35, mentre i gradi scolastici sono quattro: infanzia e primaria, secondaria di primo grado, secondaria di secondo grado (personale diplomato), secondaria di secondo grado (personale laureato).

 

Gli arretrati , al momento, è difficile sapere a quanto ammontano , molto dipende da quanto percepisce ogni singolo lavoratore in busta paga.

 

 

 

si allega contratto con tabelle stipendiali aggiornate 

Pagina 1 di 30