Aggiornamento GPS aggiornamenti

DOPO INCONTRI DEL CONITP , decisione ancora incerta del ministero.

Potrebbe arrivare una provvidenziale marcia indietro da parte del ministero sul tema dell’aggiornamento Gps, che sembrava potesse essere rimandato al 2023 paralizzando, di fatto tutti coloro i quali avrebbero avuto bisogno di aggiornare i propri titoli o di inserirsi in graduatoria per la prima volta.

Stando alle ultime indiscrezioni, il ministero ancora non ha preso una decisione certa riguardo all’aggiornamento delle GPS graduatorie provinciali per le supplenze già nel 2022.

C’è però ancora molto da fare, perchè non basta confermare l’aggiornamento delle Gps per quest’anno: per poterlo fare, sarà necessario definire le regole di aggiornamento.

Il Ministero sembra orientato a proporre un aggiornamento triennale in parallelo alle Gae. Per questo il Ministro aveva proposto un rinvio dell’aggiornamento Gps.

Le proposte del ministero

Eliminazione, a partire dall’a.s. 2023/24, delle graduatorie provinciali per le supplenze (GPS) di II fascia della scuola dell’infanzia e della primaria al momento costituite dai laureandi in Scienze della Formazione Primaria;

Conferma, a partire dall’a.s. 2022/23, della procedura esclusivamente online per il conferimento delle supplenze al 31/8 e 30/6 dalle Graduatorie ad Esaurimento e da quelle Provinciali;

Nuove regole sugli effetti relativi alle rinunce e agli abbandoni del servizio, a partire già dall’a.s. 2022/23, in cui è anche prevista la cancellazione dalle relative graduatorie per tutto il periodo di vigenza delle stesse;

Nella scuola di I e II grado ripristino, già dall’a.s. 2022/23, della possibilità per il supplente di partecipare all’assegnazione degli spezzoni pari o inferiori alle 6 ore nella scuola in cui è già in servizio.

Nessun riferimento ad eventuali modifiche delle tabelle di valutazioni è stato affrontato dal MIUR , viene confermato il requisito dei 24 cfu per inserirsi in graduatoria.