ALCUNI CHIARIMENTI DAL 15/12/2021 OBBLIGO VACCINALE

Personale assente dal servizio: Nella nota MI n. 1889 del 7 dicembre 2021 è indicato che il personale, per qualsiasi motivo assente dal servizio, come nel caso di collocamento fuori ruolo, aspettativa a qualunque titolo (es. congedo biennale), congedo per maternità o parentale, malattia ecc., non rientra nell’obbligo della vaccinazione, per cui non può incorrere nella sospensione dal servizio, fermo restando che alla data del rientro in servizio a scuola, detto personale deve aver assolto all’obbligo vaccinale.

 

1)      Il periodo di sospensione delle lezioni per le vacanze di Natale sospende l’obbligo vaccinale?
I docenti, durante il periodo di sospensione delle lezioni, sono considerati in servizio a tutti gli effetti e disponibili a partecipare ad eventuali attività deliberate. Pertanto, l’obbligo vaccinale non è sospeso.

 

2)      Se si prendono i giorni di maternità per figlio, senza pagamento, il DS può mandare lettera lo stesso in quel periodo di permesso o anche nella sospensione di Natale?

No, per il periodo di congedo parentale(  vedi chiarimento3 ) , per le vacanze di natale, invece, essendo considerato servizio si è soggetti ad obbligo vaccinale come chiarito al punto 1.

 

3)      Chi è in congedo parentale e aspettativa può essere sospeso? E chi è in malattia?

Come stabilito dal decreto-legge 1°aprile 2021, n. 44, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 maggio 2021, n. 76, alla quale il DL si richiama, la vaccinazione costituisce requisito essenziale ed obbligatorio per lo svolgimento dell’attività lavorativa di dirigenti scolastici, docenti e personale ATA delle istituzioni scolastiche del sistema nazionale di istruzione. Pertanto, chi a decorrere dal 15 dicembre non è in servizio per qualsiasi tipologia di assenza, congedo parentale, aspettativa, non è soggetto a nessun obbligo.
Chi è in malattia potrà ricevere la lettera di invito da parte del DS e dovrà pertanto comunicare al proprio datore di lavoro, entro i 5 gg. previsti, l’eventuale prenotazione o i motivi ostativi alla prenotazione della vaccinazione.
Alla data del rientro in servizio a scuola, detto personale deve comunque aver assolto all’obbligo vaccinale (Circ. Min. n° 1889 del 7 dicembre 2021)