Cosa è stato deciso ieri in parlamento

COSA è STATO DECISO Ieri in parlamento …

  • Concorso straordinario: Sostituzione della prova scritta computer based di 80 quesiti a risposta multipla, con quesiti a risposta aperta da eseguire sempre al PC. Con una nota il Ministero ha rimandato la presentazione delle domande per partecipare al concorso straordinario, previste per il 28 giugno, adducendo tale scelta all’aumento dei posti a disposizione per il concorso straordinario secondaria che da 24 mila passeranno a 32 mila così come previsto dal Decreto Rilancio, per cui occorrerà attendere che l’emendamento e l'intero decreto sia approvato nella versione definitiva per poi poter emanare un secondo bando con le relative modifiche.
  • Concorso Ordinario: Ricordiamo che il concorso ordinario è l’unico a non essere soggetto a nessuna modifica, solo che il bando dovrà essere adeguato all’aumento dei posti messi a disposizione dal Decreto rilancio, infatti dai 25 mila previsti si passerà ai 33 mila.
  • Aggiornamento graduatorie: le graduatorie d’istituto verranno trasformate in provinciali, infatti la legge del 20 dicembre 2019, n 159 ha previsto la costituzione delle graduatorie provinciali per il conferimento delle supplenze annuali e delle supplenze temporanee sino al termine delle attività didattiche (30 giugno). Verranno aggiornate tramite modalità informatica e saranno valide per il conferimento delle supplenze nel biennio 2020/21 e 2021/22.
  • Valutazione scuola primaria: Dal prossimo anno i voti in decimi per valutare gli alunni, saranno sostituiti dai giudizi che verranno riportati nel documento di valutazione.
  • Specializzazione sul sostegno: I docenti con servizio specifico con almeno tre annualità di servizio negli ultimi dieci anni, anche non consecutive, prestate su sostegno nello specifico grado di scuola per il quale si richiede di partecipare, potranno accedere alla prova scritta del TFA sostegno senza dover prima sostenere la prova preselettiva. Si fa presente che In base all’art. 11 comma 14 della legge 3 maggio 1999 n. 124 per annualità si intende servizio prestato per almeno 180 giorni nell’anno scolastico o un servizio prestato ininterrottamente dal 1° febbraio fino al termine delle operazioni di scrutinio finale. 
  • Docenti di sostegno in servizio presso il domicilio degli alunni: Nel caso i genitori degli alunni con disabilità dovessero chiedere l’assistenza domiciliare per i loro figli, gli insegnanti di sostegno specializzati, dovranno prestare l’insegnamento presso il domicilio degli alunni con disabilità.
  • Erogazione della Carta del docente anche per i supplenti: I docenti supplenti con incarico a tempo determinato fino al 30 giugno o al 31 agosto, potranno usufruire della Carta del docente dell’importo nominale di 300 I docenti potranno utilizzare la carta per l’acquisto di hardware e software ma anche per l’acquisto di libri e di testi, anche in formato digitale, di pubblicazioni e di riviste comunque utili all’aggiornamento professionale.
  • Percorsi abilitanti: L’intenzione del Ministero dell'Istruzione, è quello di avviare periodicamente dei percorsi abilitanti al fine di garantire una formazione adeguata ai neo laureati indirizzati alla professione dell’insegnamento.

Il CONITP  durante la fase finale della discussione chiede che siano interrotti i concorsi fino ad esaurimento delle GAE e delle graduatorie GM 2016 e concorsi straordinari 2018.

Chiede corsi abilitanti per coloro che maturano anni di servizio , e il concorso straordinario per chi ha gli anni di servizio solo per titoli , senza alcuna prova scritta o orale.

Tutela per i docenti traferiti con la Legge 107/2015.