CONCORSO STRAORDINARIO anche per i docenti con servizio paritario e solo su sostegno

Al Ministero dell’istruzione

Al  Senato della repubblica

Alla camera dei deputati

Oggetto: Concorso straordinario disparità di trattamento

Una docente precaria che ha prestato più di 3 anni i di servizio su sostegno senza il titolo di specializzazione, non avendo un insegnamento di un anno intero su posto comune  –  non può partecipare al concorso né a fini abilitativi, come per i docenti di ruolo o del paritario, né ai fini concorsuali.

Il CONITP non può tollerare questa disparità di trattamento, e chiede una modifica di questa abnorme discriminazione , in quanto il  D.L. in questo caso scritto male discrimina i docenti precari ed esclude migliaia di docenti dalla procedura straordinaria.

Detto tecnicamente per i docenti di ruolo si deroga dal punto b) comma 5 art.1 DL 126 e per i docenti pecari no.

Il CONITP lo chiede alla Ministra Lucia Azzolina e chiede l’ammissione al concorso di questi docenti.

Migliaia di docenti non possono essere messi alla porta dopo anni di servizio d’insegnamento in un settore delicatissimo, come quello dell’insegnamento ai diversamente abili che essi hanno assicurato in mancanza di docenti specializzati.