diplomati magistrale il CONITP chiede provvedimento urgente

Diplomati magistrale,: licenziamenti IN CORSO

 

 La Corte d’appello di Salerno ha disposto l’esclusione dalle GAE di una maestra magistrale che, in servizio di ruolo per effetto della sentenza di primo grado, ora sarà licenziata. Questo anche se, nel frattempo, la maestra ha superato il periodo di prova previsto.

Il Decreto Dignità varato dal Governo  non tutela affatto i docenti con diploma magistrale in attesa della sentenza di merito , è’ pertanto palese l’inefficacia del decreto.

Non riusciamo a capire la soddisfazione  del Governo per una misura che crea disparità di trattamento tra persone, che pur avendo gli stessi requisiti, sono soggette ai tempi della giustizia e alla discrezionalità degli Uffici preposti ad adottare i provvedimenti.

Un nulla di fatto che rende ancora più urgente l’intervento del ministro per risolvere definitivamente il problema dei diplomati magistrali in tempi brevi e senza attendere ulteriormente , in quanto , nel mese di luglio sono migliaia i docenti che dovranno vedere discussa la loro sentenza di merito , che come è auspicabile sarà negativa.

Occorre dare immediate istruzioni agli Uffici decentrati per evitare disparità di trattamento, un decreto  urgente che definisca il percorso di stabilizzazione che più volte è stato dal CONITP rivendicato.