Stampa questa pagina

CONCORSO SCUOLA docenti abilitati - domanda dal 20 febbraio al 22 marzo

Concorso scuola docenti abilitati 2018: domande dal 20 febbraio al 22 marzo su Istanze on line

 

 

Le domande dovranno essere presentate su Istanze on line alle ore 9 del 20 febbraio alle ore 23,59 del 22 marzo 2018.

La procedura sarà avviata esclusivamente per la scuola secondaria, ed è riservata a coloro che sono in possesso di abilitazione per la classe di concorso richiesta.

Nel decreto il Miur chiarirà come potranno partecipare anche i docenti di ruolo.

La tabella di valutazione dei titoli,  prevede l’assegnazione di un massimo di 60 punti relativi a:

  • titolo di accesso: massimo 34 punti
  • ulteriori titoli professionali e culturali: massimo 25 punti
  • pubblicazioni: massimo 9 punti
  • servizi di insegnamento: massimo 30 punti.

 

Possono partecipare al concorso :

  • Tutti i docenti abilitati nella secondaria, senza contratto a tempo indeterminato nello Stato, per la rispettiva classe/classi di concorso;
  • tutti i docenti di ruolo (ivi compresi i docenti infanzia e primaria) che abbiano una abilitazione in diversa classe di concorso o che vogliano partecipare da SOS a posto comune e viceversa;
  • gli ITP che siano in GAE o in II fascia GI ENTRO la data di entrata in vigore del DLGS (31 maggio 2017);
  • con riserva, gli aspiranti che in corso la specializzazione SOS avviata entro il 31 maggio 2017, purché il titolo sia conseguito entro il 30 giugno 2018;
  1. il BANDO CHIARIRA’ la possibilità di partecipazione per docenti di ruolo SU STESSA CLASSE DI CONCORSO ma in diversa regione.

 

Gli aspiranti devono scegliere  una sola regione per tutte le procedure.

Ogni aspirante è graduato secondo una tabella titoli (60% del punteggio) e il risultato di una prova orale “di natura didattico-metodologica” (40% del punteggio) valutata da una commissione. La procedura NON è selettiva . Anche uno 0 non impedisce l’accesso alla GMRA, perché vi entrano TUTTI gli aspiranti in possesso dei titoli che ne facciano richiesta. L’inserimento in GMRA NON comporta alcun depennamento da altre graduatorie o le dimissioni dal ruolo. La GMRA è assimilabile a una graduatoria concorsuale. E’ costituita una volta per tutte, non si aggiornerà né come punteggio, né come regione.

Download allegati: